27 novembre, 2012

Mini Q&A Labor: Quattro Ottime Domande Sul Rapporto di Lavoro Nelle Startup Innovative

Il Decreto sulla disciplina delle Startup Innovative introduce importanti liberalizzazioni, in materia di contratti di lavoro a termine, per le imprese che rientrano nella nozione di “start-up innovativa”, e ciò solo pochi mesi dopo l’entrata in vigore della Riforma Fornero il 13 luglio 2012.   

Se avete trovato interessante il precedente post con le Q&A (opportunamente aggiornato con la sezione labor), allora non potete perdervi questo follow-up con focus specifico sui profili di diritto del lavoro.   

Ma prima di entrare nel vivo delle nuove norme, occorre sempre ricordarsi che il Decreto Legge 18 ottobre 2012, n. 179 deve ancora essere convertito in legge dal Parlamento (entro 60 giorni dalla sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, vale a dire entro il 18 dicembre 2012). In sede di conversione, il Decreto potrà subire modifiche anche sostanziali. Bisognerà quindi che rivediamo tutto a conversione avvenuta, per fornire un quadro definitivo della normativa... quindi: please stick around.
Per vedere cosa cambia nella disciplina dei contratti di lavoro date un'occhiata a questo Mini Q&A labour o fate riferimento alla sezione F del Q&A.

14 novembre, 2012

Sezioni Speciali: Coming Soon...


Come faccio a iscrivere la mia società alla sezione speciale del Registro delle Imprese?  Ottima domanda.

Abbiamo contattato in modo informale gli uffici dei Registri delle Imprese delle principali città italiane per sapere se sono già state istituite le sezioni speciali del Registro delle Imprese previste dal Decreto per l’iscrizione delle “start-up innovative”.

Ci è stato comunicato che, ad oggi, tali sezioni speciali non sono ancora state istituite ma sono in fase di attuazione.  Dunque, secondo quanto ci risulta, sebbene le disposizioni del Decreto siano già efficaci (salvo alcune eccezioni – si veda la domanda A.2 del Documento Q&A caricato sul sito), non è possibile iscrivere una “start-up innovativa” nell’apposita sezione speciale del Registro delle Imprese.

Pertanto, non è ancora possibile beneficiare della disciplina a favore delle “start-up innovative”, in quanto l’iscrizione alla sezione speciale del Registro delle Imprese è una condizione necessaria affinché la vostra “start-up innovativa” possa beneficiare di tale regime di favore.

Se avete ulteriori informazioni da parte di altri uffici dei Registri delle Imprese, saremo felici se vorrete condividerle sul nostro sito!

07 novembre, 2012

Q&A: tutto quello che avreste voluto chiederci sulle Startup Innovative


Durante i nostri due incontri a Milano e a Roma sulle Startup Innovative sono emerse numerose questioni pratiche e spunti di riflessione sul Decreto Sviluppo bis. Abbiamo raccolto domande, risposte, questioni, e affrontato anche ulteriori aspetti applicativi: trovate tutto in questo documento, disponibile nella sezione Documenti del blog. Abbiamo anche aggiunto un apposito tab nel menù del blog - “Startup Innovative Q&A” - per commentare,  proporre nuove questioni e condividere gli aggiornamenti alla lista delle Q&A.

Tra i temi che hanno suscitato maggior interesse agli incontri  (e che quindi abbiamo ulteriormente sviluppato nelle Q&A) vi sono ad esempio quelli relativi ai requisiti necessari per rientrare nella definizione di “start-up innovativa” e per beneficiare del regime di favore previsto dal Decreto, o quelli delle agevolazioni di tipo fiscale o di diritto del lavoro.  Abbiamo inoltre dedicato sezioni specifiche alle novità in tema di “crowdfunding” e ai requisiti che gli incubatori di start-up devono possedere per essere “certificati” ai sensi del Decreto.

Sicuramente non possiamo immaginare tutte le possibili domande che il Decreto ha suscitato e susciterà, ma speriamo comunque che il Q&A possa essere d’aiuto a comprendere meglio i principali aspetti operativi di questa importante novità normativa.  Magari proprio questo Q&A potrà aiutarvi a individuare ulteriori domande o profili di interesse generale. Se così fosse, saremmo lieti di raccogliere i vostri spunti e arricchire ulteriormente il documento, e promuovere il dialogo con il mondo degli operatori, che sono poi gli interlocutori più importanti in quanto effettivi destinatari della normativa.

Nel frattempo, buona lettura!

P.S.
Una piccola avvertenza finale: le norme del Decreto dovranno essere convertite in legge entro il prossimo 18 dicembre. In sede di conversione tali norme potranno subire modifiche anche sostanziali. Pertanto, dopo la conversione in legge, pubblicheremo una versione aggiornata del Q&A, anche per dare conto delle eventuali modifiche intervenute. Ci sembrava comunque utile mettere a disposizione di tutti fin da subito questa piccola guida, anche al fine di raccogliere, perché no, qualche suggerimento utile per il legislatore in fase di conversione.

P.P.S.
Se vi siete persi l'appuntamento sulle Startup Innovative trovate qui le slide.